RICERCHE

PUBBLICAZIONI

RICERCHE

La neuromodulazione sacrale: tesi di Ilaria Valsania

Tesi infermieristica (team Dottoressa Paola Bertapelle del CTO di Torino) sull’utilizzo del neuromodulatore nel suo intero ciclo di applicazione, dalla selezione dei candidati fino al settaggio dei parametri dell’apparato in funzione dei sintomi prevalenti, esaminando anche le cause di fallimento.

Ricerca AINPU Onlus

Ricerca a cura di AINPU Onlus per valutare, a tutto campo, la patologia, ottenuta analizzando i questionari di 500 pazienti sofferenti di Neuropatia del Pudendo/Dolore pelvico. Contiene informazioni quantitative e qualitative.

PUBBLICAZIONI

Trattamento manipolativo osteopatico nella nevralgia del pudendo: un caso clinico

L’articolo parla di un particolare caso di intrappolamento del nervo pudendo nel quale il sistema muscolo-scheletrico nella sua componente fasciale può essere determinante dal punto di vista funzionale. A cura di D. Origo e A. G. Tarantino

Meta analysis 2015

È una analisi frutto di centinaia di analisi, più o meno recenti, che va ad individuare quali sono i farmaci più efficaci nelle neuropatie, individuando farmaci di prima indicazione e farmaci di seconda scelta quando i primi hanno fallito.

Il Nervo Pudendo

Articolo del Dott. Daniel Di Segni

Probabilmente molti di voi che state leggendo questo articolo sanno perfettamente che il loro problema di dolore/disfunzioni varie è legato al nervo pudendo.
Ma sapete esattamente cos’è questo nervo e perché a volte può dare fastidio?
Cercherò quindi di spiegarlo in maniera semplice e facendovi capire come non sempre è facile relazionarcisi.

Il nervo pudendo è un nervo periferico che proviene dal Plesso Sacrale, cioè quell’insieme di nervi che fuoriescono dalla Cauda equina (la parte terminale dei nervi della colonna vertebrale) e che passano all’interno di alcuni fori chiamati Forami Sacrali.
Questo nervo ha una componente viscerale, che si occupa cioè di innervare gli organi come la parte finale del retto, vescica e vagina/pene.
Ma c’è anche una componente motoria, cioè una parte destinata all’innervazione di alcuni muscoli che fanno parte del Pavimento Pelvico (ischio coccigeo, elevatore dell’ano e sfintere uretrale esterno).
Il problema però in chi soffre con questa neuropatia (cioè una sofferenza del nervo o dei territori da esso innervati) è che questa struttura nervosa può essere compressa in vari punti, in maniera comunque non semplice da diagnosticare.
Infatti la prima cosa che noi addetti ai lavori facciamo è andare a valutare lo stato di salute e se sono presenti disfunzioni a carico delle vertebre lombari.
Sì, perchè la presenza di uno scivolamento vertebrale, discopatie più o meno importanti o proprio un assetto posturale errato, possono comunque irritare le radici nervose e determinare un problema “a valle” di quel nervo.

Finito qua? Magari…
Sì, perchè il nervo esce dai forami sacrali come abbiamo detto e poi prosegue e passa sotto il muscolo piriforme. Esatto, proprio lui, quello della “sindrome del piriforme” che ostacola e irrita lo sciatico.

Ciò che deve essere chiaro e che meriterrebbe un capitolo di approfondimento sul nervo pudendo è la correlazione con l’anca.
Ecco perchè questo muscolo, che si occupa della rotazione esterna del femore, nei casi in cui siano presenti squilibri muscolari a livello dell’anca, può andare in accorciamento/spasmo e infastidire anche il nervo pudendo.
Oltre a questo muscolo, il nervo passa all’interno della membrana otturatoria, una sorta di grande foto posto tra le ossa che compongono il bacino. Questa zona è molto importante perchè nel punto esatto dove questo nervo passa, il territorio in cui scende viene chiamato “canale di Alcock” e, spessissimo, questo è sede di imprigionamento e sofferenza nervosa pudenda.
É facile capire come, preseguendo nel suo percorso, il nervo passi vicino a strutture inerenti al coccige. Questo osso terminale da molti bistrattato è invece fondamentale nella fisiologia umana.
Sì perchè è un punto di ancoraggio non solo di strutture muscolari e legamentose, ma ha una grandissima influenza nella gestione del sistema nervoso parasimpatico.
Anche il coccige quindi può manifestare e irritare il nervo ed emanare un dolore molto spesso vivo che si esaspera quando il paziente si siede o evaqua.

Vi ho fatto questa panoramica anatomica per farvi capire come è molto semplice, per persone che hanno una nevralgia pudenda, come è fondamentale innanzitutto affidarsi a personale qualificato che sappia riconoscere e diagnosticare dove e perchè questo nervo è compresso.
Inoltre è importante, a mio avviso, accogliere il paziente con questo disturbi anche sotto l’ottica psicologica in quanto questi disturbi influiscono tantissimo anche nella sfera emotiva e relazionale molto più di quello che può sembrare.

Daniel Di Segni

Dottore in Fisioterapista
Terapia manuale
Risoluzione sindromi dolorose

Associazione AINPU Onlus

Sede legale:
Via Privata Cascia 6 - 20128 MILANO

info@ainpu.it

+39 338 6941162

+39 3386941162

Sostieni A.I.N.PU. Onlus
dona il tuo
5 x MILLE

il nostro Codice Fiscale è 91568190150

Le informazioni riportate su questo sito hanno il solo scopo informativo e divulgativo e non possono quindi essere sostitutive del parere di un medico specialista, al quale è necessario rivolgersi per ottenere una valida diagnosi e trattamenti idonei al proprio caso.

L'elenco dei professionisti citati sul sito www.ainpu.it è in continuo aggiornamento, a titolo puramente indicativo e non riflette in alcun modo specifiche preferenze di AINPU Onlus, in quanto frutto esclusivamente dei feedback positivi inviati dai nostri Soci.